Archivi categoria: Ultim’ora

Rosa Perrotta online il video hot che sta scandalizzando il web—>

Rosa Perrotta online il video hot che sta scandalizzando il web—>

 

E’ scandalo nella famiglia di Rosa Perrotta, in queste ultime ore sono online alcune sue foto ose’ e si mormora che esista pure un video con il suo ex fidanzato.

Rosa Perrotta ha appena denunciato l’accaduto alla polizia postale della sua città , ha rilasciato una versione dei suoi fatti ai nostri giornalisti.

“Non so chi sia stato a diffondere quelle foto private di me,ma auguro a chi l’ha fatto di vergognarsi e di autodenunciarsi alla polizia”

continua piangendo:”la mia famiglia e’ distrutta, in queste ore stanno subendo insulti da tutto facebook, c’è chi mi contatta chiedendomi prestazioni sessuali chi mi chiama “troia” “puttana” ma io non sono così”

e aggiunge “mi sento malissimo difronte a questo odio scatenato per delle foto fatte in intimità,spero che la polizia riesca a fermare tutto questo”.

 

 

Salvini picchiato mentre filma un gruppo di immigrati –ecco cos’è successo–>

Salvini picchiato mentre filma un gruppo di immigrati

 

Domenica 12 Febbraio Salvini è stato picchiato da un gruppo di immigrati mentre  li stava filmando.

Gli immigrati,un gruppo di senagalesi, ha reagito alle provocazioni di Salvini mentre diceva”ecco a voi il degrado di questi immigrati”, a queste parole i senegalesi hanno ragito buttando a terra lo smartphone e iniziando a spintonare Salvini, a questo punto si è unito al gruppo un rumeno che ha fatto scattare la rabbia del gruppo iniziando a picchiare di brutto Salvini.

Ora si trova all’ospedale in gravi condizioni.

Il mondo della politica sconvolto dalla rivelazione di Adinolfi —ecco cosa e’ successo–>

Adinolfi costretto ad ammettere che le voci sul suo conto sono vere,ecco di cosa si tratta:

 

Il parroco Don Ambrogio rivela, rompendo il patto del silenzio ,che Adinolfi durante una sua confessione ha ammesso di aver fatto sesso con un uomo che in seguito si scoprira’ minorenne.

Adinolfi dopo la dichiarazione di Don Ambrogio, ha parlato del fatto nel suo profilo privato di Facebook dichiarando “Ho peccato di lussuria ma Dio mi ha perdonato” e continua dicendo “mi sono punito dicendo 100 padre nostro”.

Sconcertante la dichiarazione di Adinolfi tanto che ora si sta cercando l’uomo con cui avrebbe fatto sesso, per ora Adinolfi e’ in custodia presso le autorita’ giudiziarie per ulteriori chiarimenti.

Adinolfi minacciato dai creatori del gioco da tavolo

copertinatempi2014

(13 Novembre, Roma ) Mario Adinolfi stanco delle continue prese in giro per la carta del gioco da tavolo che lo ritrae fa un annuncio tramite radio Maria parlando degli effetti negativi che ha il gioco sulla famiglia ed i bambini.
L’ideatore dopo aver sentito le sue parole lo ha invitato a casa sua dicendogli che se ha il coraggio di dichiarare queste cose che me lo venga a dire in faccia, dopodiché Mario Adinolfi ha preso come minacce le frasi dette da Bono e tuttora vive segregato in casa con la moglie e i figli protetto da una squadra SWAT.

Nuove minacce al sindaco Marino, inviata per posta una registrazione di Gemmadelsud

È così che ora la mafia sta tentando di corrompere il sindaco, dato che i precedenti tentativi con i proiettili ed altre minacce sono andati a monte per via della concessione della scorta al primo cittadino.
I criminali questa volta hanno optato per un messaggio intimidatorio molto più incisivo nel quale minacciano di violare qualsiasi dispositivo del sindaco ed avviare la riproduzione di registrazioni di Gemmadelsud tutta la notte e tutto il giorno, insieme anche a pezzi di Justin Bieber.

gemmadelsud(1)

Putin: Chiunque verrà beccato con i colori dell’arcobaleno sulla foto di profilo rischia 10 anni di galera

94134_original

È questa l’ennesima ondata di repressione contro i gay messa in atto dal presidente Putin nella mattinata di oggi, dopo aver visto sul suo profilo facebook tutti i suoi contatti con le foto simili al culo del nyancat.
La legge è stata già approvata per direttissima da tutto il parlamento russo ed entrerà in vigore alle ore 13.00 locali.